DirettaPartite.com

Jump to content.

LE PAGELLE – Le pagelle di Livorno-Inter, terminata 0-2 (Serie A)

LIVORNO
Benussi 6 -Sui gol non ha grandi colpe. Per il resto della gara viene impegnato poco.
Pieri 6 -Fin quando c’è Khrin dall’altra parte ha vita facile. Si propone con continuità sulla fascia servendo delle buone palle agli attaccanti.
Miglionico 5.5 -Ha l’arduo compito di marcare Milito e ci riesce bene per quasi tutta la partita. Nella ripresa anche l’ingresso di Eto’o gli complica la vita.
Knezevic 6 -Come gli altri difensori è impeccabile in marcatura nel primo tempo. Nella ripresa subisce un calco come tutta la squadra.
Diniz Paxiao 6 -Se Mancini non tocca praticamente palla nel primo tempo il merito è tutto suo. Impeccabile nelle chiusure difensive.
Vitale 5.5 -Non sempre preciso nei passaggi. Nella ripresa viene rilevato da Danilevicius.
Moro 6 -Buono il fraseggio con Pieri nella fascia sinistra. Tenta anche l’iniziativa personale in diverse occasioni.
Candreva 6.5 -Uno dei migliori tra i suoi, sfiora il vantaggio nel primo tempo con un gran calcio di punizione che solo un super Julio Cesar poteva parare.
Pulzetti 6 – Corre tanto e mette in difficoltà i centrocampisti avversari con un pressing continuo.
Raimondi 5.5 -Nel primo tempo riesce a spingere tantissimo sulla fascia. Nella ripresa, l’ingresso di Samuel su quella fascia gli limita il raggio d’azione.
Tavano 6 -Cerca più che altro la conclusione da fuori, e per poco non trova il gol della domenica con un gran tiro a giro al 73′.
Danilevicius 5.5 -Subentra a Vitale nella ripresa con l’obiettivo di dare maggior peso all’attacco dei toscani. Fa registrare praticamente solo una conclusione al 41′.
Dionisi 5.5 -Subentra a Pulzetti nella fase finale del match ma non entra mai in partita.

INTER
Julio Cesar 7 -La sua grande parata sulla punizione di Candreva nel primo tempo vale come un gol. Fa altre importanti parate.
Samuel 6.5 -Subentra a Stankovic nella ripresa e si sistema nell’insolito ruolo di terzino sinistro. Con lui in campo, l’Inter non corre più pericoli su quella fascia.
Zanetti 6 -Non convince nel primo tempo quando gioca da terzino sinistra. Nella ripresa, quando gioca nel suo ruolo fa meglio.
Cordoba 6.5 -Ha giocato con la solita sicurezza impedendo agli attaccanti avversari di farsi pericolosi in mezzo all’area.
Lucio 5.5 -Non è il Lucio visto a inizio campionato. Qualche distrazione di troppo in marcatura.
Maicon 7 -Si sgancia raramente ma quando lo fa è devastante. Il gol ne è la dimostrazione.
Muntari s.v. -Costretto a uscire al 27′ per infortunio.
Mancini 5.5 -Primo tempo da dimenticare. Nella ripresa quando si posiziona sulla linea dei centrocampisti riesce sia a farsi vedere in avanti che a dare un prezioso contributo dietro.
Vieira 6 -Bravo a fare possesso palla quando era necessario gestire il vantaggio. Si fa vedere anche in attacco ma sbaglia troppo.
Cambiasso 6.5 -Rileva l’infortunato Muntari al 27′ posizionandosi a ridosso della difesa. Come al solito partita encomiabile per il centrocampista nerazzurro.
Krhin 5 -Il peggiore in campo. Forse paga l’emozione dell’esordio da titolare.
Stankovic 6.5 -Come al solito è preziosissimo sulla trequarti. Serve almeno 2 ottime palle gol alle punte.
Eto’o 6 -Entra nella ripresa mettendo in difficoltà i difensori livornesi con il suo continuo movimento su tutto il fronte offensivo.
Milito 7.5 -Il principe è tornato. E si è visto, con 2 gol nelle ultime 2 partite. Bravo a insaccare alla prima occasione utile e a tenere sempre i difensori impegnati con il suo continuo movimento.

0 comments

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.


Read more

«
»