DirettaPartite.com

Jump to content.

LE PAGELLE – Le pagelle di Roma-Bologna, terminata 2-1 (Serie A)

ROMA
Doni 6 Non troppo impegnato, fa il suo dovere e non ha responsabilità sul gol di Adailton al 32′.
Motta 6 Una prestazione positiva fino al 73′ quando esce per infortunio sostituito da Cicinho.
Cicinho s.v. Non giudicabile.
Riise 6 Si sgancia spesso sulla fascia sinistra dove alimenta l’azione d’attacco in tandem con Guberti.
Mexes 6 Gara giocata con forza e carattere. Condottiero.
Juan 6 Gioca un discreto primo tempo ad inizio ripresa accusa problemi muscolari e lascia il posto ad Andreolli.
Andreolli 6 Gioca il secondo tempo al posto di Juan e non fa rimpiangere il titolare difendendo con i denti e grande caparbietà.
Perrotta 7 Al 51′ si avventa sulla corta respinta di Viviano sul tiro di Menez e realizza il preziosissimo vantaggio giallorosso. Provvidenziale.
Brighi 6.5 Un motorino a centrocampo. Si sacrifica e lotta con ardore su tutti i palloni sradicandolo dai piedi degli avversari e rilanciando i suoi in avanti. Percussore.
Pizarro 6 Al 32′ da una sua incredibile palla persa a metà campo nasce la rete dell’1-0 per il Bologna. Al 51′ si riprende servendo bene Menez che scarica il suo tiro respinto male da Viviano e sul quale si avventa poi Perrotta che mette in rete per il 2-1.
Guberti 6 Buon lavoro sulla fascia sinistra dove spinge tantissimo arrivando anche alla conclusione.
Vucinic 7 Tanta voglia e grinta a disposizione della squadra. Corre, pressa e tira appena ne ha la possibilità. Al 35′ il suo impegno è premiato dal gol che riporta il risultato sull’1-1. Rigenerato.
Baptista s.v. Non giudicabile.
Menez 6 Buon movimento e dal suo tiro respinto corto da Viviano al 51′ nasce la rete di Perrotta che vale il vantaggio per i padroni di casa.

BOLOGNA
Viviano 7.5 Ottima prova nonostante i gol subiti sui quali è incolpevole.
Raggi 6.5 Buona e attenta la sua copertura difensiva.
Moras 5.5 Menez e Vucinic lo fanno ballare parecchio e per fermarli deve spesso ricorrere alle maniere forti.
Lanna 5.5 Soffre un po’ troppo dal suo lato le incursioni del trio Perrotta-Pizarro-Vucinic. Messo in mezzo.
Portanova 6.5 Difende con grande attenzione. Sicurezza.
Mingazzini 6.5 Gran lavoro d’interdizione a centrocampo. Al 32′ ruba palla a Pizarro e serve Di Vaio che poi appoggia ad Adailton l’assist che vale il momentaneo vantaggio del Bologna.
Valiani 5.5 Scarso il suo apporto in fase di copertura, talvolta si affaccia in avanti ma senza grande convinzione. Opaco.
Vigiani s.v. Non giudicabile.
Tedesco 5.5 Non male in fase d’interdizione ma poco incisivo in avanti. Sottotono.
Mudingayi 6.5 Un mastino a centrocampo che lotta senza mai fermarsi. Implacabile.
Osvaldo 5 Gioca mezz’ora nella ripresa al posto di Adailton, per modo di dire, praticamente non lo sostituisce nessuno. Invisibile.
Marazzina s.v. Non giudicabile.
Di Vaio 6.5 Al 32′ serve l’assist delizioso che manda in rete Adailton. Per il resto ci mette buona volontà pressando ed infastidendo la difesa giallorossa, purtroppo è spesso troppo isolato in avanti. Altruista solitario.
Adailton 7 Alimenta con discreta continuità le azioni offensive dei rossoblu. Al 32′ realizza di sinistro su assist di Di Vaio la rete che vale l’1-0. esce al 62′ in favore di Osvaldo.

PAGELLE – Le pagelle di Napoli-Bologna, terminata 2-1

NAPOLI
De Sanctis 7 -Sul primo gol non può nulla ma è strepitoso su Di Vaio nel secondo tempo
Aronica 5.5 -Non esaltante oggi, costantemente superato da Di Vaio
Contini 5.5 -Prova tutta di corsa per il difensore partenopeo ma pecca in qualità
Cannavaro 6 -Controlla bene Zalayeta ed è attento in chiusura
Maggio 7 -Anche lui come Campagnaro ritrova Mazzarri e la sua verve nell’inserimento tra le linee. Firma i tre punti al 90′ facendosi trovare al posto giusto
Rinaudo s.v. -Entra al 90′ a giochi fatti
Campagnaro 6.5 -Bella prova per il pupillo Mazzarri ai tempi della Sampdoria
Hamsik 6 -Non punge lo slovacco, stanco e apparso fuori forma
Pazienza 6 -Subito in partita, spinge sulla fascia e si rende pericoloso in parecchie occasioni
Gargano 6 -Solito regista forse un po’ troppo lezioso
Datolo 6.5 -Bella la prova dell’argentino, sostituito nel secondo tempo per un cambio di modulo di Mazzarri
Lavezzi 7 -Riesce a convincere Mazzarri a schierarlo dal primo minuto senza far pesare il fuso orario argentino. La scelta gli dà ragione e sembra che Napoli abbia ritrovato il suo principe
Pia’ 6 -Pochi minuti per lui, ma di sostanza
Quagliarella 7 -Tutto cuore il ragazzo di Napoli: firma il pareggio, ma per tutta la partita si batte andando a recuperare palla nella propria metà campo. Gladiatore

BOLOGNA
Viviano 6.5 -E’ bravo il giovane portiere del Bologna ad opporsi prima a Lavezzi poi a Cannavaro, non può nulla sui gol
Britos 7 -Il migliore dei suoi. Un difensore molto diverso da quello impacciato e preciso di qualche tempo fa
Zenoni 5.5 -Parte bene spingendo sulla fascia, poi si eclissa lasciando praterie ai partenopei
Lanna 5.5 – Perde Maggio sul 2-1, errore imperdonabile
Portanova 6 -Pericoloso sui calci da fermo grazie al suo stacco aereo, bravo in difesa a contenere prima Datolo poi Quagliarella
Mingazzini 5 -Lascia il campo al 67′, la sua partita non è stata da incorniciare
Guana 5.5 -Imbrigliato in mezzo, prima da Gargano poi da Pazienza, non riesce a essere pericoloso
Valiani 6 -Prova a costruire le manovre felsinee, ma non è preciso nei lanci prima per Adailton poi per Di Vaio
Tedesco 6 -Solita grinta, ma Pazienza oggi lo fa ammattire
Mudingayi 5.5 -Entra e si fa ammonire, bel temperamento. Deve essere più incisivo a centrocampo
Osvaldo s.v. -Entra al 90′
Di Vaio 6 -Come al solito l’attaccante più pericoloso, nella ripresa però si divora un gol già fatto che risulterà poi pesantissimo ai fini del risultato
Adailton 7 -Firma il gol della grande illusione con una bellissima punizione di sinistro, esce nella ripresa per un affaticamento
Zalayeta 5.5 -Fischiatissimo dal pubblico di casa, si impegna ma non incide come vorrebbe

PAGELLE – Le pagelle di Bologna-Genoa, terminata 1-3 (Serie A)

BOLOGNA
Viviano 6 Tartassato soprattutto nel primo tempo dall’assedio costante dei liguri cerca di opporsi come può ed alla fine risulta incolpevole sulle reti subite.
Raggi 6 Ingaggia duelli di velocità prima con Palladino e poi con Palacio. Le sportellate si sprecano. Formula Uno.
Lanna 5.5 Soffre la velocità di Sculli e quando entra Tomovic la situazione non migliora.
Portanova 6 Parte decisamente male ma poi si riprende e gioca con il solito spirito combattivo. Diesel.
Britos 5.5 Non un’eccellente opposizione su Floccari prima e Zapater poi. Cambiando l’ordine delle punte il risultato (scadente) non cambia.
Mingazzini 6 Un’ora di gioco abbondante caratterizzata dalla coraggiosa battaglia a metà campo contro Milanetto e Kharja.
Guana 6 Lavoro di quantità in fase d’interdizione. Soldatino.
Valiani 6 Entra al 69′ per Mingazzini e ci mette tanta grinta e voglia di sacrificarsi.
Vigiani 5.5 Subisce a metà campo la grande aggressività dei genoani. Al 55′ esce in favore di Osvaldo. Timido.
Tedesco 7 Combatte come un leone in tutti i settori. Ha grinta e spirito di sacrificio da vendere. Indiavolato.
Mudingayi 5 Deve assolutamente rivedere il tiro. Sbilenco.
Osvaldo 4.5 Entra al 55′ ed ha un paio di occasioni succulente per segnare di cui una clamorosa a porta vuota dopo il palo colpito da Di Vaio ma le spreca malamente. Inutile.
Zalayeta 6 Ci mette il cuore ed i polmoni. Tenta diverse volte la battuta a rete e solo per la bravura di Amelia non trova il gol.
Di Vaio 7 Combattivo e rabbioso, lotta pressando su tutti i palloni. Corona la sua prestazione realizzando all’85′ il rigore che accorcia momentaneamente le distanze.

GENOA
Amelia 7 Semplicemente una grande prestazione. Saracinesca.
Tomovic 6 Il suo intervento a gamba tesa in area su Tedesco all’84′ regala al Bologna il penalty che Di Vaio realizza accorciando le distanze. Si riscatta al 90′ con un assist delizioso dalla destra che mette Zapater in condizione di realizzare il definitivo 3-1.
Moretti 6 Senza strafare regala una prestazione importante sul piano della quantità.
Mesto 5.5 Una bella gara di carattere macchiata però dall’espulsione al 52′ che mette i suoi parecchio in difficoltà.
Modesto 6 Forza e determinazione a disposizione dei suoi. Generoso.
Esposito A. 6 Combatte con il coltello tra i denti mettendoci grinta e determinazione.
Bocchetti 5.5 In difficoltà sulla marcatura di Zalayeta.
Zapater 7 Onesta la sua opera in fase d’interdizione. Al 90′ si fa trovare pronto in area a deviare l’assist dalla destra di Tomovic e realizzare la rete del definitivo 3-1.
Milanetto 6.5 Buon lavoro sia in fase d’interdizione che costruzione. Una volta conquistata, con la palla tra i piedi sa sempre cosa fare.
Kharja 7.5 In mezzo al campo fa ciò che vuole. All’11′ è gelido dal dischetto nel realizzare il gol del vantaggio per il Genoa. Per il resto si sacrifica indietro proteggendo la sua porta. Favoloso.
Floccari 6.5 Grintoso, pressa su tutti palloni. Al 35′ è suo l’assist per la rete di Sculli che vale il prezioso 2-0. Al 61′ lascia spazio a Zapater.
Palladino 6 Gioca 50′ e regala una prestazione pregevole per impegno e concretezza. Da una sua combinazione con Floccari nasce la rete del 2-0 di Sculli.
Sculli 7 Mobilissimo sulla fascia destra. Al 35′ arriva puntuale all’impatto in area con l’assist di Floccari e manda in rete la palla del 2-0.
Palacio 6 Corre a perdi fiato pressando su tutti i palloni.

PAGELLE – Le pagelle di Juventus-Bologna, finita 1-1

JUVENTUS
Buffon 6.5 Nel primo tempo non deve compiere interventi particolari, nella ripresa si supera sulla conclusione chirurgica di Guana. Su Di Vaio viene salvato da Chiellini, sul tocco di Adailton deve capitolare.
Legrottaglie 6 Cerca di rendersi pericoloso in avanti sui corner ma non inquadra la porta. E dietro non sempre chiude gli spazi come dovrebbe.
Zebina 6.5 Il terzino francese disputa una buona prova, soprattutto nel primo tempo, quando spinge con continuità e contribuisce con decisione al gol illusorio di Trezeguet.
Chiellini 6.5 Diversi interventi puntuali ed energici sugli attaccanti del Bologna ma soprattutto un salvataggio decisivo sul tiro di Di Vaio al 65′. Almeno fino al gol di Adailton.
Molinaro 5 Rientra dal primo minuto dopo diversi mesi ma soffre per tutta la partita e sul gol finale di Adailton probabilmente poteva coprire meglio il brasiliano. Accusa un mancamento nell’intervallo e forse Ferrara poteva sostituirlo in quel momento.
Caceres 5.5 Entra al posto di Zebina ma spinge meno del francese e dal suo lato parte il cross che Adailton trasforma in rete.
Diego 5.5 Rientra dopo l’infortunio accusato contro la Lazio ma non brilla. Si limita a far girare la palla e quando ha una buona occasione in area bolognese tenta un dribbling di troppo.
Felipe Melo 6 Impone la sua presenza a centrocampo, recuperando diversi palloni e provando anche qualche conclusione dalla distanza. In diverse occasioni però esita troppo e rischia di far ripartire gli avversari.
Marchisio 5.5 Prova sottotono dopo la grande prestazione di Genova. Sulla fascia non si fa vedere quasi mai, anche per lo scarso appoggio ricevuto da Molinaro.
Giovinco 6 Protagonista di diverse ripartenze, non riesce a trovare il gol che avrebbe chiuso la partita.
Camoranesi 6.5 Schierato nel trio di centrocampo, assicura buone geometrie, inserimenti costanti e colpisce un palo nel finale. Meno presente in fase difensiva, ma è nelle sue caratteristiche.
Amauri 5.5 Pagherebbe oro per ritrovare la via del gol, lotta per tutta la partita ma Britos e Portanova hanno quasi sempre la meglio.
Del Piero s.v. Rientra in campo dopo l’infortunio, pochi minuti per la presenza numero 400 e l’amarezza per una vittoria sfumata in pieno recupero.
Trezeguet 7 Ancora un gol da grande opportunista, come quello siglato nel finale a Genova, ma soprattutto una partita convincente: rientra spesso ad aiutare i compagni e si esibisce in diversi cambi di gioco.

BOLOGNA
Viviano 6.5 Si supera su Trezeguet dopo pochi minuti e anche in occasione della conclusione di Zebina da cui nasce l’1-0 era riuscito a respingere.
Raggi 6.5 Lotta per tutta la partita, approffittando della giornata non eccezionale di Marchisio e Molinaro.
Britos 7 Prova determinata, bene sui palloni alti e sempre concentrato contro Amauri.
Lanna 6 Controlla in maniera ordinata la fascia e cerca di spingersi in avanti quando Camoranesi non spinge dalla sua parte.
Portanova 6.5 Preciso e ordinato in difesa, tarda probabilmente a chiudere sull’incursione di Zebina da cui nasce il gol del vantaggio bianconero.
Mingazzini 6 Solita corsa e centrocampo, ha la meglio su Marchisio.
Guana 6.5 Combatte nel centro del campo, alle prese con un guerriero contro Melo, e va vicino al gol con una conclusione dal limite su cui Buffon interviene alla grande.
Valiani 6 Gioca sulla fascia, scambiando spesso la posizione con Vigiani, ma non si rende quasi mai pericoloso.
Vigiani 6 Si muove molto ma dovrebbe sfruttare meglio le incertezze difensive di Molinaro.
Tedesco 6.5 Entra in campo con la solita determinazione e dal suo piede parte il cross che Adailton corregge in rete al 93′.
Adailton 6.5 Rileva Di Vaio al 67′ e si fa vedere solo per una conclusione alta dopo una respinta di Buffon. In pieno recupero però si fa trovare pronto e corregge di destro il cross di Tedesco.
Zalayeta 5.5 Lotta per tutta la partita, soprattutto sulle palle alte, ma dimostra una condizione fisica ancora non ottimale.
Di Vaio 6.5 Grande movimento su tutto il fronte d’attacco, va vicinissimo al gol nella ripresa ma Chiellini compie un miracolo sulla sua conclusione a botta sicura.
Osvaldo 5.5 Prova una conclusione da posizione impossibile, poi poco altro.

PAGELLE – Le pagelle di Bologna-Livorno, terminata 2-0 per i rossoblù (Serie A)

BOLOGNA
Viviano 6 L’attacco del Livorno non gli dà molto da fare.
Raggi 6 Senza problemi in una partita di ordinaria amministrazione.
Britos 6.5 Lucarelli non la vede quasi mai.
Zenoni s.v. Entra nel finale.
Lanna 6 Controlla bene la sua zona
Portanova 7.5 Sblocca la partita con uno stacco imperioso. Decisivo.
Mingazzini 6.5 A centrocampo si fa sempre sentire.
Valiani 6 Al suo ingresso la partita è già finita.
Vigiani 5.5 A corrente alternata.
Tedesco 6 Buon primo tempo.
Mutarelli s.v. Esce dopo cinque minuti per infortunio.
Mudingayi 7 E’ la mossa vincente di Papadopulo. Entra praticamente a freddo ed è subito padrone del centrocampo.
Di Vaio 6.5 Ha il merito di chiudere la partita. Per il resto ancora da rodare.
Zalayeta 5.5 Un po’ in ombra.

LIVORNO
De Lucia 5.5 Incolpevole sull’incornata di Portanova. Qualche colpa invece sul raddoppio di Di Vaio.
Knezevic 5 Male in entrambi i gol.
Miglionico 6 E’ l’unico che tieni in piedi la difesa amaranto.
Perticone 5.5 Troppo spesso in difficoltà.
Vitale 5.5 Inizia bene si eprde rapidamente.
Bergvold 5 Quasi non pervenuto.
Filippini 5 Subisce anche lui, come tutto il suo reparto.
Marchini 6 Molto presente con il suo temperamento. Rimedia un’ammonizione.
Moro 5 Soverchiato da Mudingayi.
Candreva 5.5 Cerca di mettere ordine, senza molti risultati.
Danilevicius 5 Inconsistente.
Lucarelli 5 Fa a sportellate con tutti, ma fa più falli di quanti ne subisce.
Tavano 5 Mezz’ora senza sussulti.
Dionisi 5.5 Entra che la partita è già finita.

Le pagelle di Milan-Bologna, terminata 1-0 per i rossoneri

MILAN
Storari 7 – Deve compiere un solo interevento in tutta la gara ma fondamentale ai fini del risultato.
Nesta 6.5 – Buona prestazione, dà sicurezza a tutto il reparto difensivo.
Favalli 6 – Partita attenta anche se non particolarmente brillante.
Oddo 6 – Appena entrato mette subito in difficoltà la difesa ospite.
Kaladze 6 – Non soffre particolarmente gli attacchi bolognesi.
Jankulovski s.v. – Entra a pochi minuti dalla fine.
Abate 6.5 – Offre dei buoni spunti dalla destra, si dimostra un veterano.
Ambrosini 6 – Non convince più di tanto ma alla fine combatte su ogni pallone.
Pirlo 6.5 – Compie dei buoni lanci per gli attaccanti che non sfruttano nei migliori dei modi.
Seedorf 6 – Settantacinque minuti di partita assolutamente inguardabili, il gol partita riscatta la sua deludente prestazione.
Gattuso 6 – Rientra dopo l’infortunio e dimostra subito di essere in palla, unico errore il tiro ravvicinato terminato alto.
Pato 5.5 – Ha a disposizione pochi palloni ma talvolta è impreciso come nell’occasione del palo.
Inzaghi 5 – Sbaglia tre gol solo davanti al portiere non da lui.
Huntelaar 5 – Gioca sessanta minuti di gara in maniera assolutamente impalpabile.

BOLOGNA
Viviano 6.5 – Compie due buone parate sulle conclusione di Inzaghi.
Raggi 6 – Dà molto fastidio ai centrocampisti milanisti in molte circostanze.
Britos 6 – Riesce ad arginare per la maggior parte della partita gli attacchi rossoneri.
Lanna 6 – Molto attento per quasi tutta la gara.
Portanova 6 – Bene in difesa, sbaglia di testa il clamoroso gol dell’1-1.
Zenoni 5.5 – Poco efficacie sulla sua fascia di competenza.
Mutarelli 5 – Non si vede mai da quando entra in campo.
Mingazzini 6.5 – Il suo destro potente per il possibile 1-1 trova l’opposizione di un grande Storari.
Guana 5 – Fa fatica a creare spazio per i suoi compagni di gioco.
Valiani 5.5 – A differenza dell’anno scorso non diventa il protagonista del match, fa fatica a proporsi in avanti.
Bombardini 5 – Entra in campo in maniera subito nervosa.
Zalayeta 5 – Si vede molto poco e male.
Di Vaio 5 – Non si vede quasi mai anche se non sempre per colpa sua.
Osvaldo 5 – Non riesce a cambiare il verso della partita.

PAGELLE – Bologna – Chievo 0-2 (Serie A)

BOLOGNA
Viviano 6.5 -Ultimo baluardo della difesa del Bologna, si oppone come può agli attacchi dei gialloblu ma non è per nulla aiutato dai compagni di reparto. Quasi eroico su Pellissier e Pinzi.
Britos 5 -Non chiude sugli inserimenti dei centrocampisti gialloblù
Zenoni 5.5 -Il Bologna ha bisogno della sua spinta sulla fascia, deve ritrovarsi. Anche se oggi ha l’attenuante di essere stato schierato a sorpresa per il ricovero di Raggi in ospedale per una colica
Portanova 5 -Costantemente saltato dai giocatori del Chievo, nel secondo tempo rischia anche qualcosa su Ariatti rimediando solo un’ammonizione
Bombardini 4.5 -Per nulla incisivo nel corso del primo tempo, poi lascia il campo per Zalayeta
Mingazzini 5 -Rimedia un ammonizione nel primo tempo e poi è solo un illustre spettatore delle giocate di Pinzi e Luciano
Guana 5.5 -Cerca di ispirare il lavoro delle punte, ma oggi non è giornata
Valiani 5.5 -Ci mette del suo ma non basta.
Vigiani 6 -Prova a dare la svolta ma oggi non si passa
Mutarelli 5 -Lotta e combatte per 45 ma senza incidere, poi lascia il campo a Vigiani all’inizio della ripresa
Adailton 6 -Appena entrato impegna severamente Sorrentino e poi si unisce al destino rossoblù
Zalayeta 5.5 -Prima mezz’ora del campionato per il Panterone, che dà un nuovo volto all’attacco del Bologna senza però sbloccare la partita
Di Vaio 4 -Rientra dopo una lunga assenza…siamo sicuri che sia rientrato? Qualcuno in tribuna oggi ha provato a chiederlo a Papadopulo
Osvaldo 5 -Il gol alla prima giornata aveva illuso i tifosi del Bologna di aver ritrovato questo promettente attaccante, che mette a nudo i propri difetti su una difesa schierata come quella del Chievo. Si impegna, ma da lui ci si aspetta altro

CHIEVOVERONA
Sorrentino 6 -Oggi quasi spettatore se non fosse per alcuni tiri che gli piovono in area nel secondo tempo.
Yepes 6.5 -Splendida l’intesa con Morero, controlla senza affanni prima Osvaldo poi Zalayeta
Mantovani 7 -Spinge bene sulla fascia mangiandosi letteralmente Zenoni; grande nell’azione che porta al gol di Pellissier
Frey 6.5 -Controlla Bombardini e svolge al meglio il proprio compito
Bentivoglio 6 -Entra a partita chiusa per uno stanco Luciano
Morero 7 -Monumentale in difesa, una sicurezza per Sorrentino e per i compagni di reparto
Rigoni 6 -Anche lui come Marcolini è bravo ad inserirsi tra le linee del Bologna creando superiorità numerica in attacco
Marcolini 6 -Giostra bene tra le linee sfruttando l’inesistenza del centrocampo rossoblù.
Ariatti 6 -Bravo nel mantenere la palla, non sfrutta un bel contropiede in superiorità numerica
Luciano 6.5 -Fa quello che vuole sulle fasce lasciate libere dal Bologna ed è abile a servire il pallone che porterà al primo gol del Chievo
Pinzi 7.5 -Grande prestazione dell’ex Udinese che sembra imprendibile oggi. Sicuramente il migliore in campo
Pellissier 6.5 -Di Carlo l’ha definito “il suo Eto’o” e fa bene a coccolarlo, esce alla fine del primo tempo per una botta alla caviglia Bogdani 6 -Combatte su tutti i palloni, ottimo nei movimenti per l’inserimento dei centrocampisti
Granoche 6.5 -Prendere il posto di Pellissier non è facile ma se la cava abbastanza bene, rendendosi pericoloso all’inizio della ripresa.

PAGELLE – Bari e Bologna (0-0) (Serie A)

Le pagelle di Bari Bologna terminata 0-0 .

BARI
Gillet 6 Poco lavoro svolto con disinvoltura.
Parisi 5.5 Qualche cross impreciso e poco altro. Potrebbe fare di più.
Masiello 6 Poche incursioni, si limita a presidiare la fascia.
Bonucci 6.5 Attento in copertura, prova anche a rendersi pericoloso in avanti.
Ranocchia 6 Assieme a Bonucci costringe Osvaldo a girare al largo dell’area.
Allegretti 6 Molto grintoso, si batte con coraggio in mezzo al campo.
De Vezze 6.5 Tra i più vivaci, sia in mezzo al campo che in fase di conclusione. Cala però nel finale.
Gazzi 6 Non molla fino alla fine, usando anche le manier forti per avere la meglio sugli avversari diretti.
Alvarez Reyes 5.5 Tanto movimento, ma sembra risentire più degli altri delle condizioni del terreno di gioco. Spreca anche una palla-gol.
Kutuzov 5 Fuori partita, spreca anche una ghiotta palla-gol nel finale. Serata no.
Meggiorini 5.5 Tanta corsa e quantità a scapito della precisione.

BOLOGNA
Viviano 6 Partita tranquilla, nessun intervento partiocolarmente impegnativo.
Raggi 6 Contribuisce a fermare Kutuzov con una prova solida e senza fronzoli.
Zenoni 6 Prova ordinata, sia a centrocampo che, nel finale, in difesa.
Portanova 6.5 Recuperi importanti e grande sicurezza sulle palle alte, tra i migliori in campo.
Britos 6 Se la cava, seppur con qualche rudezza di troppo.
Bombardini 6 Trequartista solo sulla carta, in realtà gioca spesso sulla linea dei centrocampisti dando una mano ai compagni di reparto.
Mingazzini 6 Prova di sostanza giocando a tutto campo. Comprensibilmente stanco nel finale.
Guana 5.5 Non sempre al posto giusto, rimedia con qualche scorrettezza di troppo.
Valiani 5.5 Non sempre riesce a mettere la sua rapidità al servizio della squadra.
Vigiani 6 Gioca in pratica a sostegno di Osvaldo, cercando spesso la soluzione personale con poca fortuna.
Osvaldo 5.5 I difensori baresi gli lasciano poco spazio. Ci prova soprattutto da fuori area ma la mira non è quella delle giornate migliori.

CALCIOMERCATO/ Napoli, Mudingayi: nessun contatto. Blasi: scoppia il caso!

CALCIOMERCATO NAPOLI – Nessun contatto per Gabry Mudingayi nonostante le notizie di calciomercato di oggi dessero quasi per fatto il suo arrivo in maglia azzurra. Lo afferma il procuratore del giovane congolese Massimo Lattuca ai microfoni di calciomercato.it. «Noi non siamo stati interpellati. Posso dire che in questo momento mi risulta che il giocatore sia sul mercato, sul resto ho poco da commentare». L’agente ha aperto una nuova pista di calciomercato, confermando l’esistenza di un interesse dalla Germania: «Sono a conoscenza di una pista tedesca, ma non conosco il nome della squadra, è una cosa che non mi compete. Potrebbe essere una possibilità. Il giocatore vorrebbe rimanere in Italia, ma non si esclude una destinazione estera che corrisponda ad alcuni requisiti di carattere professionale. Gaby vuole tornare a calcare palcoscenici importanti. C’è ancora tempo, vedremo».

Intanto in casa azzurra scoppia il caso Blasi, relegato ai margini della rosa da parte di Roberto Donadoni. Davide Lippi suo agente ha espresso oggi il malessere del suo assistito. «Al momento non c’è niente. Non siamo stati contattati da nessuno. Blasi non è un giocatore in scadenza di contratto, ha un legame oneroso di tre anni con il Napoli ed intende rispettarlo. Questo per lui – ha detto l’agente a tuttonapoli.net – non è uno dei migliori momenti, è agitato e nervoso poichè è stato impegato con il contagocce da Donadoni, che fino a questo momento ha puntato su altri giocatori.

Blasi da professionista serio si allena sempre con la massima applicazione, ma è logico che vorrebbe maggiore spazio. Periodi difficili per un calciatore si possono verificare, ma la sua intenzione è quella di riconquistare un posto da titolare in una piazza importante come Napoli. Se il Napoli dovesse comunicarci che non rientra più nei piani tecnici valuteremo tutte le opzioni, ma ribadisco che finora non sono stato contattato nè dalla dirigenza partenopea nè da altri club” ha concluso l’agente. Un’altra grana in vista per Pierpaolo Marino….

SINTESI – Torino – Bologna 1-1 (Serie A)

GUARDA IL VIDEO DELLA SINTESI DELLA PARTITA TRA TORINO E BOLOGNA

Pagina successiva »