DirettaPartite.com

Jump to content.

Catania Chievo streaming live (Serie A)

GUARDA ONLINE IL VIDEO LIVE DELLA PARTITA DI CAMPIONATO DI SERIE A (SESTA GIORNATA) TRA CATANIA E CHIEVO IN STREAMING DIRETTA TV, GRATIS E SENZA SCARICARE SOFTWARE AGGIUNTIVI (CLICCA QUI PER L’ELENCO DEI LINK – PER UNA MIGLIORE VISIONE POTREBBE ESSERE NECESSARIO INSTALLARE UN PLUGIN GRATUITO)

La partita comincerà alle 15.00 di oggi 29 Settembre 2013

(Read on …)

LE PAGELLE – Le pagelle di Chievo-Udinese, terminata 1-1 (Serie A)

CHIEVOVERONA
Sorrentino 6 Prende un gol su cui non ha colpe, per il resto é praticamente inoperoso per tutto il corso dei 90 minuti.
Mandelli 6 Una partita in cui non é molto impegnato. Ci mette comunque molta grinta.
Yepes 7.5 Di fronte all’invenzione di Floro Flores non ha responsabilità. Difensivamente la solita autorità, davanti le sue incursioni sono sempre devastanti come in occasione dell’inzuccata vincente.
Mantovani 6 Delle buone discese e anche l’occasione per segnare un gol di testa nei minuti iniziali.
Frey 6 Contiene Pepe a calcioni e se la cava come può.
Bentivoglio 7 Gioca mezz’ora di alto livello in cui mette in seria difficoltà gli avversari. Potrebbe segnare in un paio di occasioni ma Handanovic oggi non fa sconti.
Pinzi 5.5 Piuttosto in ombra quest’oggi. Le sue geometrie sarebbero servite, specie nell’assalto finale.
Iori 6.5 E’ sempre presente negli schemi del Chievo, in particolare sui calci piazzati. Prova più volte a impensierire Handanovic ma é un pò impreciso e un pò sfortunato; comunque coraggioso.
Marcolini 6.5 Gioca una partita di quantità e qualità: dai suoi piedi scaturisce il pallone che permette a Yepes di pareggiare.
Ariatti s.v. Non giudicabile.
Luciano 5 Sonnecchia per tutta l’ora in cui sta in campo.
Pellissier 6.5 Fornisce il match ball a Bentivoglio che purtroppo lo spreca. Il solito grande cuore a disposizione della squadra.
Bogdani 6 Entra e da quel peso che mancava la davanti.
Granoche 5.5 Sempre molto generoso ma impressiona ancora una volta la sua sterilità sotto porta. Sfortunato…Ma la fortuna aiuta gli audaci.

UDINESE
Handanovic 8 Compie due interventi miracolosi. Sul gol di Yepes non può arrivarci.
Zapata 7.5 Uno svarione nel primo tempo, per il resto é impeccabile e se il galeone friulano non affonda é in gran parte merito suo.
Lukovic 6 Partita generosa in cui annulla Luciano, nel finale controlla con attenzione la sua zona e spazza via lo spazzabile.
Coda 6 Partita attenta, viene molto aiutato dalla presenza di uno Zapata in giornata di grazia.
Cuadrado Bello 6.5 Un giovane molto interessante. Gioca bene e interviene con grande tempismo in più di un’occasione;Nel secondo tempo é l’unico nelle file bianconere a provare la conclusione.
Inler 6 Interdice come sa fare ma non eccelle in fase offensiva. Non ci prova mai.
Asamoah 6.5 Dà ordine al centrocampo e non affonda di fronte alla superiorità netta dei veneti nel secondo tempo.
D’agostino 7 Partita di grande qualità ed esperienza, esce bene palla al piede anche quando la sua squadra é in grande difficoltà.
Lodi 6.5 Entra e fornisce subito a Floro Flores la palla del vantaggio.
Sammarco s.v. Non giudicabile.
Pepe 7 Prende botte per tutta la partita e macina chilometri senza mai stancarsi. Generoso e fondamentale per questa squadra.
Floro Flores 7 Come il compagno di reparto Sanchez, é sfortunato a farsi male nel primo tempo. Fino a quando é in campo mette in grande difficoltà la difesa clivense con la sua vivacità. Conferma il suo momento positivo con un grandissimo gol che elude con grande naturalezza l’intervento di Yepes.
Sanchez s.v. Non giudicabile
Di Natale 5.5 Parte in panchina perché acciaccato; al 41′ è costretto ad entrare per sostituire Floro Flores e si vede che non é al meglio della forma.

PAGELLE – Le pagelle di Chievo-Bari, terminata 1-2

CHIEVO
Sorrentino 6.5 Incolpevole sui due gol, compie un grande intervento su Meggiorini.
Morero 5 Irriconoscibile, soffre la giornata opaca del compagno di reparto Yepes. In ritardo in più di un’occasione, si becca anche un’ammonizione.
Yepes 5.5 In difesa quasi irriconoscibile. Nel secondo tempo si riscatta parzialmente con qualche buona incursione su palla inattiva e soprattutto con l’assist per il gol di Bogdani.
Mantovani 6.5 Svolge molto bene un doppio lavoro di contenimento e ripartenza. Con un cross al bacio manda quasi in gol Pellissier.
Frey 6 Bloccato in difesa, costretto a una partita di contenimento.
Bentivoglio 6 Partecipa all’assalto finale sfornando anche due ottimi cross.
Marcolini 6 Un pò in ombra rispetto alle prestazioni a cui ci ha abituati. Non riesce a verticalizzare.
Ariatti s.v. S.v.
Luciano 5.5 Il cambio di passo dei veronesi dovrebbe partire dalle sue gambe. Non accade.
Pinzi 6 Viene martoriato dai continui falli dei baresi che non lo lasciano giocare.
Iori 5.5 Non partecipa attivamente alla manovra del Chievo e la squadra ne risente.
Bogdani 7 Entra e subito accorcia le distanze. Grande grinta, si prende anche un’ammonizione.
Pellissier 6.5 E’ sempre lui l’anima di questo Chievo. Anche nella giornata no della squadra si rende pericoloso con un colpo di testa e dei buoni scambi con Granoche.
Granoche 5.5 Molto generoso, prova più di una volta ad impensierire un insuperabile Gillet. Non é giornata.

BARI
Gillet 7.5 Grandissima prestazione del belga, oggi veramente sopra le righe. Si supera prima su un colpo di testa imperioso di Pellissier poi al 92′ in mischia su Yepes prima e su Bentivoglio poi.
Masiello 6.5 Prestazione autoritaria, dalle sue parti difficilmente si passa.
Bonucci 6 Qualche svarione che potrebbe costare caro alla difesa barese ma tutto sommato se la cava bene.
Ranocchia 7 Primo gol in serie A e solita prestazione da giocatore navigato. In prospettiva un grande futuro.
Alvarez Reyes 6.5 Con la sua proverbiale velocità mette in difficoltà la difesa del Chievo. Deve migliorare palla al piede.
Masiello 6 Partita di contenimento, concede poco agli avversari e lavora dietro le quinte.
Almiron 6.5 Segna subito e permette al Bari di impostare la partita a proprio piacimento. Detta i tempi ed è un buon passo per tornare a certi livelli.
De Vezze 5,5 Il suo ingresso coincide con il momento di maggiore sofferenza della squadra
Allegretti 6 Da ordine al centrocampo.
Donati 7 Solita grande prestazione del centrocampista biancorosso. Lotta su tutti i palloni, spezza la manovra avversaria e ispira Ranocchia in occasione del secondo gol.
Langella 6.5 Entra ed è utile nel tenere in guardia i clivensi soprattutto col suo piatto forte, le ripartenze.
Barreto 5.5 Oggi é quasi sempre fuori dalla manovra. Peccato con un Meggiorini così in vena.
Kutuzov 6 Entra nella ripresa e dà un prezioso contributo alla squadra
Meggiorini 6.5 Pericoloso in un paio di occasioni, con i suoi movimenti imbriglia Yepes e Morero, non due qualsiasi. Deve migliorare sotto porta.

PAGELLE – Le pagelle di Cagliari-Chievo, terminata 1-2 (Serie A)

CAGLIARI
Marchetti 6 -Non può nulla nè sul primo gol di Marcolini (siluro da fuori area) nè sul raddoppio dello stesso centrocampista. Attento per tutta la gara.
Lopez 5 -Prova decisamente incolore. Lascia troppi varchi a Pellissier e compagni e fa troppi errori in fase di disimpegno.
Agostini 6 -Uno dei più positivi tra le fila dei rossoblu. Riesce con continuità a portarsi sul fondo e a servire preziosi cross alle punte.
Canini 5.5 -Fa buona guardia su Bogdani, ma non è altrettanto bravo nei raddoppi di marcatura.
Marzoratti 5.5 -Si limita alla fase difensiva, non riuscendo quasi mai a portarsi al cross.
Lazzari 5.5 -Subentra a Biondini nella ripresa, nel momento di maggiore difficoltà dei suoi. Non può fare granche nel marasma del centrocampo cagliaritano.
Dessena 5 -Decisamente in calo dopo le ultime uscite molto positive. Si fa vedere poco ed esce quasi sempre sconfitto dagli scontri con Mantovani sulla fascia.
Conti 5.5 -Non sempre riesce a fare buon filtro. Pochi anche i palloni utili distribuiti all’indirizzo delle punte.
Biondini 5.5 – Confeziona per Matri il cross per il vantaggio provvisorio. Dopo un buon primo tempo, una ripresa sottotono. Rilevato da Lazzari al 57′.
Matri 5.5 -Bravo a finalizzare l’unica palla gol disponibile. Per il resto, inesistente per tutta la gara.
Cossu 5.5 – Non garantisce la solita qualità sulla trequarti. Quando si dfila sulle fascie diventa più pericoloso.
Jeda 5.5 -Parte bene, creando scompiglio nella difesa avversaria. Col passare dei minuti però quasi scompare dal gioco.
Larrivey s.v. -Entra negli ultimi minuti.
Nene’ s.v. -Gioca gli ultimi 15′ senza incidere.

CHIEVOVERONA
Sorrentino 6.5 -Sempre sicuro in ogni circostanza. Sul gol di Matri non ha grandi colpe.
Morero 6.5 -Bravo a neutralizzare completamente Matri.
Yepes 6.5 -Come Morero, impeccabile nel coprire gli spazi in difesa impedendo agli attaccanti sardi di farsi pericolosi sotto porta.
Mantovani 6.5 -Vince praticamente tutti i contrasti con Dessena, impedendo al centrocampista avversario di spingersi in avanti.
Frey 6 -Innesca un bel duello con Agostini sulla fascia destra. Nella ripresa è bravo a limitare il raggio d’azione dell’avversario.
Bentivoglio s.v. -Entra nel finle al posto dell’inconsistente Luciano.
Marcolini 7.5 – Ha risolto da solo la partita con la sua perzonale doppietta. Sempre presente nella manovra dei veneti.
Ariatti s.v. -Entra negli ultimi 10′.
Luciano 5.5 -Qualche sgroppata sulla fascia e poco altro. Rilevato da Bentivoglio nei minuti finali.
Pinzi 6 – Quando il Cagliari lascia gli spazi in avanti, si fa molto pericoloso con Pellissier. Non riesce però a essere deciso sottoporta.
Iori 6 -Grande agonismo in mezzo al campo. Recupera un’infinità di palloni.
Bogdani 5 -Non entra mai in partita. Nella ripresa viene sostituito da Grenoche.
Pellissier 7 -Fa reparto da solo e mette costantemente sotto pressione la retroguardia cagliaritana.
Granoche 6.5 -Uno dei migliori in campo. Bravo a saltare l’uomo e a creare superiorità numerica.

PAGELLE – Le pagelle di Chievo-Atalanta, conclusasi 1-1

CHIEVOVERONA
Sorrentino 6 Incolpevole in occasione del gol, non viene mai chiamato a grandi interventi.
Morero 7 L’uruguayano oggi è insuperabile; gioca una grande partita a livello difensivo ed è tutto più facile quando al tuo fianco hai Yepes.
Yepes 7 Il colosso colombiano ormai non é più una novità ma una certezza. Chiude e non si fa mai imbrigliare dagli atalantini. Le sue incursioni sui calci piazzati sono sempre devastanti: fosse più fortunato riuscirebbe anche ad andare in gol.
Mantovani 6 Si rende pericoloso con qualche incursione e contiene bene gli avversari.
Frey 6 Sempre affidabile sulla propria fascia.
Bentivoglio 6 Entra e si conferma giocare con gli attributi.
Marcolini 7 Gioca un’ottima partita e porta quasi in vantaggio il Chievo nel primo tempo. Detta i tempi molto bene in mezzo al campo.
Ariatti s.v. Sv
Luciano 6 dovrebbe sfruttare di più la sua velocità per mettere in difficoltà gli avversari. Purtroppo oggi la manovra non é fluida e il Chievo si rende pericoloso solo su calcio piazzato.
Pinzi 6.5 Sempre presente e chiamato in causa nella manovra gialloblu. Un assist al bacio, e tra i piedi al 95′ la palla del 2-1, purtroppo non sfruttata.
Iori 5.5 Oggi meno bravo di mercoledì. Sbaglia qualche appoggio di troppo.
Bogdani s.v. S.v.: pochi minuti per mostrare qualcosa.
Granoche 6 Ancora lontano dalla forma migliore, mostra comunque le potenzialità per emergere e fare bene.

ATALANTA
Consigli 7.5 Oggi il portiere orobico è Super. Si oppone prima a Marcolini con una deviazione miracolosa, poi su un colpo di testa ravvicinato di Yepes. Una sicurezza per la difesa.
Bianco 6 Senza infamia ne lode, controlla lo svolgersi degli eventi senza incidere sull’andamento della partita.
Bellini 6 Gioca la sua partita senza grosse sbavature
Peluso 6 Sostituisce Manfredini e non lo fa rimpiangere. Qualche volta in difficoltà su Pellissier, se la cava col fisico.
Padoin 6 Si rende pericoloso con qualche cross e un paio di corner in una partita abbastanza statica per le due squadre a livello tattico.
Garics 6 Fa il suo senza sfigurare.
Guarente 6 Detta i tempi in mezzo al campo e cerca qualche lancio in profondità per gli attaccanti. Ma finchè questa Atalanta non assimila dei meccanismi di gioco, bisogna accontentarsi di questo.
Valdes Zapata 5.5 Ci si aspetta di più da lui quando gioca titolare. Un tiro fuori di un paio di metri e tanta corsa; finchè il gioco non c’é é questo che può dare.
Madonna 6 All’esordio da titolare mostra molta timidezza e qualche cross fuori misura; comunque sufficiente.
Radovanovic s.v. S.v. Poco tempo: quanto basta per farsi riconoscere con un cartellino giallo.
Layun Prado s.v. S.v.
Doni 6.5 Non è al meglio e si vede. Ci mette il cuore e alla fine viene ripagato largamente: prima va vicino al gol con un colpo di testa, poi colpisce un legno e sulla ribattuta ne approfitta Tiribocchi per il gol del momentaneo 1-0.
Ceravolo 5.5 Entra per dare qualcosa in più di Madonna: due cross che alla fine risultano due passaggi, peraltro fiacchi, a Sorrentino.
Tiribocchi 7 La sua grande generosità viene premiata con un gol molto importante.

PAGELLE – Le pagelle di Siena-Chievo, terminata 0-0 (Serie A)

SIENA
Curci 7 Due interventi fondamentali; uno su Luciano nel primo tempo e l’altro nel finale, sul nuovo entrato Granoche.
Del Grosso 5.5 Tanti cross fuori misura, due punizioni ancora peggio. Corre tanto, quello si.
Ficagna 6 Meglio del compagno di reparto Brandao, inizia anche lui un pò in sordina e distratto.
Terzi 6.5 Difensivamente soffre Luciano ma davanti spesso è lui a rendersi pericoloso con cross e discese veloci. Esce stremato, vittima dei crampi.
Brandao 5.5 Inizialmente viene imbrigliato dalla velocità degli attaccanti clivensi, poi piano piano si riprende ma se il Siena non prende gol bisogna ringraziare Curci.
Jajalo 6.5 Il giovane gioiellino del Siena entra e mette subito in difficoltà coi suoi movimenti i giocatori del Chievo.
Vergassola 6 Ce la mette tutta. Su assist di Ghezzal, non riesce a battere a rete da posizione favorevole ma non è colpa sua, nemmeno Inzaghi avrebbe approfittato e si sarebbe aspettato un gesto di cotanta generosità.
Fini 6 Il ritmo del primo tempo è un pò quello di tutta la squadra, nel secondo tempo qualche buon cambio di campo con la palla al piede.
Codrea 6 Non gioca la partita della vita ma nel finale quasi pesca il Jolly che vale i 3 punti. Sfortunato.
Rosi s.v. S.v.
Ghezzal 6.5 Con un pò più di sano egoismo da attaccante, probabilmente il Siena oggi avrebbe potuto raccogliere di più. Comunque bravo e sempre molto importante per i toscani.
Maccarone 6.5 Gioca la sua partita, e pur senza tirare in porta, mette spesso zizzania nell’area avversaria, specie in due occasioni, prima con un colpo di tacco e poi con un contropiede molto veloce.
Calaio’ 6.5 Come Maccarone. Va vicino al gol nel primo tempo con un tiro di piatto dal limite dell’area che lambisce il palo.

CHIEVOVERONA
Sorrentino 5.5 Non è il solito Sorrentino: prima si scontra con Frey, rischiando di favorire Maccarone, poi pasticcia nel recupero con un goffo intervento su un tiro di Codrea: la palla per sua fortuna si stampa sul palo.
Morero 6 Partita di contenimento, zero gol subiti e obiettivo raggiunto.
Yepes 7 Il migliore della difesa veneta, guida la squadra con autorevolezza e non disdegna le incursioni offensive.
Mantovani 6 Come Frey.
Frey 6 Prestazione sufficiente per lui che viene messo un pò in difficoltà nel secondo tempo.
Bentivoglio 6.5 Gioca una buona partita e detta i tempi dei passaggi della squadra. Di Carlo ha ragione ha schierarlo dall’inizio.
Marcolini s.v. s.v.
Luciano 6.5 Nel primo quarto d’ora mette in difficoltà gli avversari con la sua grande velocità. Va quasi in gol con un bellissimo colpo di testa deviato da Curci, e non è esattamente la sua specialità.
Pinzi 6 Gioca bene nel primo tempo, poi si spegne.
Iori 6.5 Un giocatore che forse meritava la serie A prima dei 28 anni. Gioca bene col pallone tra i piedi e con grande intelligenza.
Bogdani 5.5 Crea poco e si vede meno.
Pellissier 7 Non ci sarebbe da scandalizzarsi a vederlo in una grande squadra all’alba dei 30 anni. Si muove, si smarca, si coordina bene anche col sinistro e salta bene di testa in occasione del palo. Lui rappresenta un Chievo che da anni non smette di stupire.
Granoche 6.5 Per l’argentino una grande occasione appena entrato. Fa più lui in 15 minuti che Bogdani in 75.

Le pagelle di Chievo-Genoa, conclusasi 3-1 per i veronesi

CHIEVOVERONA
Sorrentino 8 Poco impegnato nel primo tempo, quando è chiamato in causa non si fa sorprendere. Nella ripresa invece è pronto ad opporsi alle punte rossoblu con grandi interventi, tra cui il secondo rigore parato a Floccari nel finale.
Yepes 6 Ci mette forza e determinazione, superarlo è un’impresa. Peccato per l’ingenuità del fallo di mano in area che al 65′ regala il rigore al Genoa. In ogni modo una prestazione di forza e sacrificio.
Mantovani 6.5 Attento e grintoso non molla la presa sugli attaccanti liguiri. Scudo.
Frey 6.5 Ordinato e diligente mantiene la posizione difendendo senza sbavature.
Bentivoglio 6 Appena venti minuti ma giocati con buona voglia ed intensità.
Morero 6.5 Buona la sua copertura difensiva. Lascia davvero poco spazio di manovra a Floccari, e non è cosa da poco.
Rigoni 6.5 Combatte a centrocampo e macina chilometri pressando e contrastando senza risparmiarsi.
Marcolini 7 Un’ottima partita condotta con grande intelligenza e generosità. Trascinatore, è freddo e concentrato anche dal dischetto quando al 5′ realizza la rete dell’1-0.
Ariatti s.v. Non giudicabile.
Luciano 6.5 Movimento in continuazione sia in fase difensiva sia nelle rapide ripartenze. Recupera un gran numero di palloni contrastando senza paura. Dinamo.
Pinzi 6.5 Buon lavoro dietro le punte. Lotta a metà campo e distribuisce palloni deliziosi ai suoi compagni d’attacco. Condottiero.
Pellissier 7.5 Il migliore dei suoi. Pressa su tutti i palloni mettendo sempre in apprensione la retroguardia ligure. Al 76′ corona la sua bella prestazione realizzando di testa su assist di Granoche. Top gun.
Bogdani 7 Esce tra gli applausi dopo un’ora di bel gioco. Per lui gran contributo sul piano fisico ed un gol preziosissimo al 7′.
Granoche 6.5 Entra al 62′ per Bogdani ma si dimostra all’altezza del suo predecessore. Al 76′ raccoglie un bel passagio di Pinzi e di testa serve un preciso assist a centro area per la rete el 3-1 di Pellissier. Concreto.

GENOA
Amelia 6 Le reti non dipendono fondamentalmente da sue mancanze. Lui è pronto tra i pali quando occorre e salva tutto il possibile. Innocente.
Biava 5 Troppo irruento e falloso sua è la responsabilità sul fallo in area ai danni di Bogdani che vale il penalty ed il successivo gol del vantaggio per il Chievo. Il resto della prestazione è all’insegna della lotta e dell’impegno ma purtroppo non basta a recuperare.
Mesto 6 Mobile e reattivo. Mosca bianca in questo Genoa troppo remissivo specie nel primo tempo.
Bocchetti 6 Tra i suoi è certamente uno dei migliori per ritmo e forza di volontà. Prova anche la conclusione, senza troppa fortuna, in un paio di occasioni. Mordace.
Papastathopoulos 5 Fuori tempo e molle in fase di copertura non rappresenta certo un ostacolo insormontabile per l’attacco scaligero.
Fatic 5 Produce davvero troppo poco e ad inizio ripresa Gasperini lo rileva per Sculli. Anonimo.
Tomovic 5.5 Prova a dare movimento e creare qualcosa di interessante in avanti ma il risultato non è dei migliori e la sua gara dura solo un tempo. Al 46′ entra Rossi al suo posto. Mezza pensione.
Rossi 5.5 Non troppa differenza rispetto al suo predecessore. Poco convinto.
Milanetto 6 Ci mette grande impegno soprattutto nella ripresa e sfiora anche il gol battendo una splendida punizione su cui però Sorrentino, strepitoso, ci arriva togliendo miracolosamente la palla dal “7″.
Kharja 5 Si vede poco, a sprazzi, e mancano di sicuro le sue accelerazioni e le sue giocate fantasiose. Svogliato.
Floccari 5.5 Imbrigliato nelle fitte maglie dell’attenta retroguardia scaligera, non riesce a mettersi in mostra se non dagli undici metri: la prima volta positivamente al 65′ e poi in negativo, a fine gara, quando sbaglia il secondo penalty. Poche luci e molte ombre.
Palladino 6 Ci mette impegno e il Genoa si riprende anche se forse sarebbe dovuto entrare prima del 55′.
Sculli 6 Il suo ingresso nella ripresa dona la spinta che era mancata ai liguri nella prima frazione. Peccato giochi solo la seconda parte della gara. Reattivo.
Palacio 5 Una prestazione scadente e senza incisività. Esce al 55′ in favore di Palladino

PAGELLE – Bologna – Chievo 0-2 (Serie A)

BOLOGNA
Viviano 6.5 -Ultimo baluardo della difesa del Bologna, si oppone come può agli attacchi dei gialloblu ma non è per nulla aiutato dai compagni di reparto. Quasi eroico su Pellissier e Pinzi.
Britos 5 -Non chiude sugli inserimenti dei centrocampisti gialloblù
Zenoni 5.5 -Il Bologna ha bisogno della sua spinta sulla fascia, deve ritrovarsi. Anche se oggi ha l’attenuante di essere stato schierato a sorpresa per il ricovero di Raggi in ospedale per una colica
Portanova 5 -Costantemente saltato dai giocatori del Chievo, nel secondo tempo rischia anche qualcosa su Ariatti rimediando solo un’ammonizione
Bombardini 4.5 -Per nulla incisivo nel corso del primo tempo, poi lascia il campo per Zalayeta
Mingazzini 5 -Rimedia un ammonizione nel primo tempo e poi è solo un illustre spettatore delle giocate di Pinzi e Luciano
Guana 5.5 -Cerca di ispirare il lavoro delle punte, ma oggi non è giornata
Valiani 5.5 -Ci mette del suo ma non basta.
Vigiani 6 -Prova a dare la svolta ma oggi non si passa
Mutarelli 5 -Lotta e combatte per 45 ma senza incidere, poi lascia il campo a Vigiani all’inizio della ripresa
Adailton 6 -Appena entrato impegna severamente Sorrentino e poi si unisce al destino rossoblù
Zalayeta 5.5 -Prima mezz’ora del campionato per il Panterone, che dà un nuovo volto all’attacco del Bologna senza però sbloccare la partita
Di Vaio 4 -Rientra dopo una lunga assenza…siamo sicuri che sia rientrato? Qualcuno in tribuna oggi ha provato a chiederlo a Papadopulo
Osvaldo 5 -Il gol alla prima giornata aveva illuso i tifosi del Bologna di aver ritrovato questo promettente attaccante, che mette a nudo i propri difetti su una difesa schierata come quella del Chievo. Si impegna, ma da lui ci si aspetta altro

CHIEVOVERONA
Sorrentino 6 -Oggi quasi spettatore se non fosse per alcuni tiri che gli piovono in area nel secondo tempo.
Yepes 6.5 -Splendida l’intesa con Morero, controlla senza affanni prima Osvaldo poi Zalayeta
Mantovani 7 -Spinge bene sulla fascia mangiandosi letteralmente Zenoni; grande nell’azione che porta al gol di Pellissier
Frey 6.5 -Controlla Bombardini e svolge al meglio il proprio compito
Bentivoglio 6 -Entra a partita chiusa per uno stanco Luciano
Morero 7 -Monumentale in difesa, una sicurezza per Sorrentino e per i compagni di reparto
Rigoni 6 -Anche lui come Marcolini è bravo ad inserirsi tra le linee del Bologna creando superiorità numerica in attacco
Marcolini 6 -Giostra bene tra le linee sfruttando l’inesistenza del centrocampo rossoblù.
Ariatti 6 -Bravo nel mantenere la palla, non sfrutta un bel contropiede in superiorità numerica
Luciano 6.5 -Fa quello che vuole sulle fasce lasciate libere dal Bologna ed è abile a servire il pallone che porterà al primo gol del Chievo
Pinzi 7.5 -Grande prestazione dell’ex Udinese che sembra imprendibile oggi. Sicuramente il migliore in campo
Pellissier 6.5 -Di Carlo l’ha definito “il suo Eto’o” e fa bene a coccolarlo, esce alla fine del primo tempo per una botta alla caviglia Bogdani 6 -Combatte su tutti i palloni, ottimo nei movimenti per l’inserimento dei centrocampisti
Granoche 6.5 -Prendere il posto di Pellissier non è facile ma se la cava abbastanza bene, rendendosi pericoloso all’inizio della ripresa.

SINTESI – Chievo – Inter 2-2 (Serie A)

GUARDA IL VIDEO DELLA SINTESI DELLA PARTITA TRA CHIEVO E INTER

PAGELLE – Le pagelle di Chievo-Inter, terminata 2-2

Sorrentino 5 -Non è il Sorrentino visto domenica scorsa. In avvio di gara ne combina diverse. Grandi colpe ha infatti sul gol di Crespo dopo 2′ di gioco.
Sardo s.v. -Solo 15′ per lui.
Yepes 6 -Buono in marcatura sugli attaccanti nerazzurri e preciso nei disimpegni.
Mantovani 6 -Bravo a spingere con costanza sulla propria fascia. I suoi cross sono sempre insidiosi.
Malago’ 5.5 -Entra negli ultimi minuti facendosi notare per qualche fallo di troppo. Si becca anche il giallo.
Frey 5.5 -Lascia troppa iniziativa all’avversario di fascia, Maxwell e delle volte fa correre troppi pericoli alla sua squadra.
Bentivoglio 6 -Cerca delle volte la conclusione personale ma senza la giusta convinzione.
Morero 6.5 -Chiude bene gli spazi a Crespo lasciando all’argentino poche palle giocabili.
Marcolini 7 -Il suo gol è davvero un capolavoro. Sempre presente nelle azioni offensive dei clivensi, si porta al tiro in almeno altre 3 circostanze.
Luciano 7 -Quando parte in accellerazione non lo ferma nessuno. Regala ai suoi il pari con un gran gol.
Rigoni 6 – Dopo un timido avvio di gara, prende coraggio e conquista sempre più spazi nel centrocampo.
Bogdani 6.5 -Ci mette una grande carica su ogni pallone ed è bravo a vincere diversi contrasti con i difensori nerazzurri.
Pellissier 6 -Tra gli attaccanti è quello meno vivace, ma da comunque il suo valido contributo anche in mezzo al campo.
Esposito 6.5 -Prende il posto di Bentivoglio al 72′ ed è bravo a trovare subito la giusta posizione in campo.

INTER
Julio Cesar 6 -Sui gol non ha grandi colpe. Ma appare troppo incerto in alcune uscite.
Samuel 6 -Prestazione sufficiente ma non esaltante. Non sempre pulito sugli interventi.
Zanetti 6.5 -Fa il terzino ma anche il centrocampista, di fascia ma anche di interdizione all’occorrenza. Corre per quattro e si porta anche al tiro.
Cordoba 5.5 -Non sempre preciso in marcatura. Si lascia sfuggire troopo spesso per uno come lui gli, attaccanti avversari.
Burdisso 6 -Trova la giusta posizione in mezzo al campo ed è bravo anche ad aiutare i compagni in difesa.
Muntari 5.5 -Non sembra trovare la giusta posizione in mezzo al campo. Non garantisce i soliti inserimenti offensivi a cui ci ha abituato.
Jimenez 6 -Cerca di inventarsi qualche giocata nel finale ma senza incidere particolarmente.
Maxwell 5 -Mourinho gli da una chance ma lui non la sfrutta, anzi…Troppi gli errori in disimpegno, alcuni dei quali innescano le azioni da gol degli avversari.
Figo 6 -Dopo un buon primo tempo, si perde un pò, ma vista l’età non gli si può forse chiedere di più. Colpisce un palo nei primi minuti.
Stankovic 6 -Primo tempo in sordina, nella ripresa si fa vedere di più anche in fase di impostazione.
Cambiasso 7 -Come il capitano, ha garantito la solita carica agonistica in mezzo al campo. Lotta su ogni pallone e cerca la vittoria fino all’ultimo secondo.
Balotelli 7 -E’ davvero un giocatore straordinario. Si inventa il gol del vantaggio e regala altre straordinarie giocate.
Crespo 6 -Dopo il gol in avvio si perde un pò. Nella ripresa è costretto a uscire per infortunio.
Cruz 5 -Rileva Crespo nella ripresa, ma non riesce ad essere incisivo in area come al solito.

Pagina successiva »