DirettaPartite.com

Jump to content.

CALCIOMERCATO/ Juventus, dopo Diego, ecco l’assalto a Tevez

Dopo Inter e Milan, anche la Juventus entra in corsa per il bomber argentino del Manchester United Carlos Alberto Tevez. Il 25enne nazionale albiceleste, che dovrebbe lasciare i Red Devils a fine stagione, sarebbe una grande tentazione per il diesse bianconero Alessio Secco e per Jean Claude Blanc. I due, dopo aver chiuso con successo l’affare Diego, ci starebbero quindi provando, ed in questi giorni dovrebbero partire i primi sondaggi concreti per cercare di capire quali sono i margini di possibilità. Il suo cartellino è di proprietà dell’agente Kia Joorabchian, che a quanto pare, non sembra intenzionato a fare sconti. Secondo il Daily Mail, infatti, il procuratore avrebbe rifiutato una superofferta da parte del Real Madrid di 40 milioni di sterline.

La notizia non trova comunque conferma, mentre è risaputo la voglia di Tevez di giocare in Italia e soprattutto in club prestigiosi come Inter, Milan e Juventus. Tutto dipenderà molto dal mercato delle punte della prossima estate. Con i vari Adebayor, Drogba, Van Nistelrooy ed Eto’o che potranno cambiare casacca, si potrebbero liberare buchi importanti in squadre dalla grandissima liquidità.

CALCIOMERCATO – Juventus e i dubbi di Diego: «Potrei andarmene, restare o prolungare»

La telenovela Diego-Juve sembra arricchirsi di una nuova puntata. Il fantasista brasiliano che sta trascinando in Coppa Uefa il suo Werder e con il quale è sotto contratto fino al 2011, conferma alla rivista sportiva tedesca Sportbild di «aver ricevuto offerte da alcune importanti società del continente. Il direttore del Werder Klaus Allofs ne è informato». I nomi che circolano sono sempre gli stessi: Juventus e Inter in Italia, Manchester City e Real Madrid in Europa.

Attenzioni, dice il ventiquatrenne, che «da un lato mi riempiono di orgoglio come è giusto quando si suscita l’interesse di club del calibro della Juventus. Dall’altro a Brema ho trovato la risposta a tutte le mie aspettative e qui sono molto felice, oltre ad avere un accordo fino al 2011». «Potrei andarmene, restare o anche decidere di prolungare», conclude, in maniera sibillina, il trequartista del Werder. E per i tifosi bianconeri l’attesa di vederlo alla Juventus per la prossima stagione continua. Come la telenovela.

CALCIOMERCATO – Juventus, Sneijder alternativa a Diego. Spuntano anche Asamoah, Gignac, Sissoko e Fofana

Mentre continuano le trattative per portare Diego a Torino, primo e ufficiale obiettivo dei bianconeri, la Juventus lavora anche per altre alternative interessanti. L’ultima in questione porta il nome di Wesley Snejder, nazionale olandese del Real Madrid. L’ex Ajax aveva fatto innamorare letteralmente i tifosi blancos dopo le prime uscite stagionali, ma poi si è un po’ perso per via di qualche acciacco di troppo. La Juventus, però, considera il giocatore un ottimo rinforzo e da come riporta Tuttosport avrebbe presentato un’offerta ufficiale di 18 milioni di euro. Dopo un tentennamento iniziale, Snejder avrebbe però rifiutato anche se il tutto rimane in sospeso. Intanto spuntano nuovi nomi sui taccuini bianconeri. Il primo è quello di Kwadwo Asamoah, ennesima scoperta dell’Udinese che sta stupendo tutti nella stagione attuale. La Juventus vorrebbe sfruttare gli ottimi rapporti che la legano al club friulano, per assicurarsi il centrocampista con l’aggiunta magari di Quagliarella.

Un’altra novità è l’interessamento della Vecchia SIngora per un tris di giocatori del Tolosa: il difensore centrale Mohamed Fofana, 24 anni, l`attaccante André-Pierre Gignac, 23 anni, e il centrocampista Moussa Sissoko, 19 anni. Dei tre piace moltissimo Sissoko, omonimo del giocatore ex-Liverpool, su cui avrebbero però messo gli occhi anche Newcastle, Arsenal e Tottenham. Gignac potrebbe essere invece una valida alternativa al partente Trezeguet. Il giovane 19enne è infatti il capocannoniere attuale della Ligue 1 con 19 reti.

CALCIOMERCATO – Juventus, è Sneijder l’alternativa a Diego

Se non arrivasse Diego i bianconeri, alla ricerca di qualità a centrocampo, potrebbero “consolarsi” con Wesley Sneijder. Il trequartista del Real Madrid, autore di un’ottima prima stagione nelle fila delle Merengues lo scorso anno, ora non convince più e non rientrerebbe nei piani futuri di Florentino Perez, deciso a portare in dote ben altri nomi per quel ruolo. Secondo quanto riporta La Stampa, Alessio Secco avrebbe contattato i dirigenti blancos per informarli della trattativa per l’ingaggio di Cannavaro e avrebbe colto l’occasione per chiedere notizie sull’olandese.

Wesley Benjamin Sneijder, classe 1984, è un centrocampista offensivo di qualità, dotato di ottima visione di gioco e di un tiro fulmineo dalla distanza. Cresciuto nell’Utrecht, ha esordito nel 2002 con la maglia dell’Ajax per poi passare al Real nel 2007. Il giocatore ha collezionato anche 52 presenze (condite da 11 gol) con la maglia della nazionale maggiore olandese.

CALCIOMERCATO – Attenta Juventus, su Diego anche Inter, Real Madrid e Manchester City

Le grandi prestazioni di Diego in Coppa Uefa, stanno attirando le attenzioni di molte squadre europee. Oltre alla Juventus, infatti, anche il Real Madrid, l’Inter e il Manchester City sarebbero interessati al giocatore brasiliano. Delle tre, i nerazzurri sarebbero fermi ad una fase preliminare della trattativa. Branca, infatti, avrebbe incontrato l’agente Petralito per cercare di capire se vi sono spiragli per inserirsi nell’operazione. Diego fa gola ai nerazzurri, da tempo alla ricerca di un trequartista. Più pericolosa, invece, la concorrenza del Real Madrid e del Manchester City. Stando a quanto si mormora, infatti, le Merengues spagnole avrebbero già presentato un’offerta ufficiale al Werder Brema di 25 milioni di euro, circa 5 milioni in più rispetto a quanto messo sul piatto dalla Juventus.

Il Manchester City, invece, starebbe preparando la propria offerta, ma difficilmente si discosterà da quella madrilena e quasi sicuramente la supererà. Se la Juventus rimane quindi la pretendente numero uno per Diego, nonché la squadra più desiderata dallo stesso giocatore, la situazione inizia a farsi complicata e in tutto ciò a guadagnarci è il Werder Brema, che punta a scatenare un’asta al rialzo in vista della prossima estate.

CALCIOMERCATO – Juventus, fissato un nuovo incontro per Diego

La Juventus ha fretta e prima di Pasqua vuole cercare, se non di chiudere, di effettuare un passo avanti decisivo nella trattativa per Diego. Secondo le voci che circolano e secondo quanto riferito da Tuttosport, la prima settimana di aprile le due parti si incontreranno per stringere i tempi. Il fatto che il padre/agente di Diego abbia lasciato Brema per tornare in Brasile è un buon segno: per il giocatore non esistono altre trattative al di fuori di quella con i bianconeri.

A Torino dirigenti, tecnico e giocatori, sono pienamente convinti del brasiliano, che andrebbe a fare il centrocampista, senza “rubare” il posto a nessuno. Inoltre, cartellino e ingaggio (circa 30 milioni di euro più 4 di stipendio all’anno), sono alla portata del club, che vuole acquistare almeno una grande stella nel prossimo mercato estivo. Tutto rimane quindi congelato almeno per un paio di settimane, quando l’incontro potrebbe sbloccare definitivamente la situazione.

CALCIOMERCATO – Diego, ultimatum al Werder «O compri o me ne vado!». Juve e Inter più vicine

Il numero 10 del Werder Brema inizia a mandare chiari segnali alla propria dirigenza, segnali che fanno capire che da qui a breve, il giocatore potrebbe andarsene. «Sono tre anni che gioco qui e ho ancora un accordo fino al 2011 – ha dichiarato il giocatore al quotidiano tedesco Die Welt – ho sempre dimostrato fedeltà a questa squadra, ma ora ci sono delle offerte per me, inutile negarlo. E le strade da prendere sono due: o me ne vado o resto, c’è poco da fare. Ma io non posso prevedere quello che succederà a fine stagione…».

Il talentuoso verdeoro ha voglia di lottare ai massimi livelli, ed in particolare aspira alla Champions League: «Non so quali siano i piani per la prossima stagione – continua il brasiliano – e credo che nemmeno il club abbia le idee chiare. Comunque conteranno molto, oltre ai soldi, anche gli obiettivi sportivi che vorremo raggiungere». Infine una battuta sui bianconeri «La Juve? Un grande club, sarebbe un onore».

Parole chiare che lasciano pochi dubbi sul futuro del giocatore: o a Brema costruiscono una squadra che possa ambire alla Champions League, cosa molto difficile vista l’attuale situazione in classifica, o il giocatore a fine stagione se ne andrà. Ad accoglierlo a braccia più che aperte la Juventus, che si deve però guardare da Josè Mourinho e dalla sua Inter.

CALCIOMERCATO – Juventus, ecco la chiave per Diego: è Poulsen

Christian Poulsen più soldi per avere Diego, è questa l’ultima “pensata” in casa Juventus. La trattativa, riportata da Tuttosport, potrebbe essere portata avanti dall’entourage bianconero nelle prossime settimane, ed in particolare fra fine marzo-inizio aprile, quando il diesse Alessio Secco volerà a Brema. L’inserimento di Poulsen nell’operazione permetterebbe alla Juventus di liberarsi di un ingaggio importante, circa 3 milioni di euro a stagione, e soprattutto di diminuire la liquidità economica necessaria per Diego.

Poulsen ha avuto un rendimento altalenante in quel di Torino mentre ha lasciato ottimi ricordi nella Bundesliga, fra le fila dello Schalke 04, e potrebbe essere inserito nell’operazione rinnovamento, che stanno organizzando a Brema dopo un’annata al di sotto delle attese.

La Juventus intanto continua a lavorare su Silva. Mantenendo i contatti per Diego, infatti, Secco punta ad abbassare notevolmente il prezzo del cartellino dello spagnolo, che continua a fare gola. Anche in questo caso potrebbe essere inserito come contropartita tecnica il danese Poulsen, visti gli ottimi trascorsi nella Liga fra le fila del Siviglia, ma l’operazione appare più difficile per via dell’ingaggio al di fuori della portata del Valencia.

CALCIOMERCATO – Diego, la Juventus teme l’Inter: fissato incontro a fine mese

La Juventus teme l’assalto dell’Inter e fissa un appuntamento a fine mese con il Werder per trattare il possibile arrivo del trequartista brasiliano Diego. La notizia viene lanciata oggi dal quotidiano torinese Tuttosport, che sottolinea come la dirigenza bianconera abbia fatto sue le parole del padre-procuratore del 24enne brasiliano: «Sedetevi a un tavolo a trattare». Alessio Secco incontrerà così a fine mese a Brema il direttore generale del club tedesco Klaus Allofs per discutere e intavolare il possibile passaggio in bianconero del forte giocatore. Tema principale del colloquio sarà il costo del cartellino. I tedeschi partirebbero da 30 milioni, cifra che è assolutamente fuori dalla portata della Juve, viste anche le spese che potrebbe avere per acquistare i cartellini di Cassano e Silva.

Dunque Secco cercherà di limare al ribasso la richiesta e se si arrivasse a una cifra di un terzo più bassa, ecco che la trattativa potrebbe prendere piede. Alessio Secco avrebbe poi da affrontare anche la grana dello stipendio del talento del Werder. Ad oggi percepisce poco meno di 3 milioni di euro a stagione e, nel caso di arrivo alla corte di Ranieri, vorrà sicuramente un ritocco al contratto. Ecco perché l’affare, dato più volte vicino alla conclusione, non è mai stato chiuso definitivamente. Ora però Secco, viste le pressioni che arrivano anche dall’Inter, vuole andare fino in fondo. Tentando di portare Diego a Torino.

CALCIOMERCATO – Inter, Diego, Hamsik, Motta e Palombo, idee per il centrocampo di Mourinho

Mourinho lo ha detto nel post-partita con lo United: «Ora so cosa serve per vincere la Champions». Il tecnico portoghese ha già in mente quali uomini permetteranno ai nerazzurri di fare il definitivo salto di qualità in Coppa Campioni. Il carattere e l’aspetto psicologico sembrano problemi superati ma ora serve qualità in mezzo al campo. Due sarebbero gli uomini indicati dallo Special One: Diego e Thiago Motta. Il fantasista del Werder Brema resta l’obiettivo numero uno. Con la Juventus che sembra diretta verso altri lidi, leggi Cassano, il brasiliano del Werder potrebbe approdare con grande probabilità a Milano. Diego ha già fatto sapere di apprezzare il campionato italiano e il suo addio a fine stagione alla Bundesliga è cosa ormai scontata.

Il secondo uomo è Thiago Motta. Mourinho sarebbe rimasto impressionato dal verdeoro durante le due sfide di campionato contro il Grifone e vorrebbe portarlo alla Pinetina il prima possibile. Difficile che Preziosi se ne possa privare dopo un anno e soprattutto dopo averlo tirato a lucido in seguito all’infortunio. Nulla comunque è da escludere. Restano caldissime anche altre piste come quelle che portano ai vari Hamsik, D’Agostino, Palombo e Milito.