DirettaPartite.com

Jump to content.

PROBABILE FORMAZIONE – Atalanta – Fiorentina (Serie A, 30 giornata)

Dopo la sosta per la Nazionale, riparte la Serie A con la sfida fra Atalanta e Fiorentina, ad un orario atipico, le 13.00 del pomeriggio. Bergamaschi reduci dal pareggio per 2-2 contro il Lecce mentre la Fiorentina viene dall’1 a 0 nel derby tutto toscano contro il Siena. Obiettivo Champions League per gli uomini di Prandelli che puntano ad ottenere i tre punti per rimanere ancorati al treno Champions, il cui ultimo vagone è targato Genoa. Atalanta, invece, che vuole sfruttare il fattore campo a favore per centrare una vittoria che potrebbe profumare di Uefa.

All’andata finì 2 a 1 per i toscani, in rete Melo e Gilardino per i Viola e Floccari per i nerazzurri. Tra infortuni e squalificati, il tecnico dell’Atalanta Delneri deve fare a meno di 6 uomini a cui si aggiunge un Doni non al 100%. Problemi anche per mister Prandelli, che oltre all’infortunato Santana dovrà fare a meno di Mutu, un rebus il suo infortunio, Kroldrup, Jorgensen e lo squalificato Gamberini.

Bergamo, stadio Atleti Azzurri d’Italia, domenica ore 13

Probabili formazioni:

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Capelli, Talamonti, Peluso, Bellini; Valdes, Parravicini, De Ascentis, Padoin; Doni; Floccari. All. Del Neri

A disposizione: Colombi, Cerea, Pellegrino, Garics, Defendi, Plasmati, Zaza.

Squalificati: Manfredini, Cigarini, Guarente

Indisponibili: Ferreira Pinto, Coppola, Cerci

FIORENTINA (4-1-3-2): Frey; Comotto, Zauri, Dainelli, Vargas; Almiron; Kuzmanovic, Felipe Melo, Montolivo; Gilardino, Bonazzoli. All. Prandelli

A disposizione: Storari, Pasqual, Comotto, Donadel, Gobbi, Jovetic, Semioli.

Squalificati: Gamberini

Indisponibili: Santana, Mutu, Kroldrup, Jorgensen

PROBABILE FORMAZIONE – Cagliari – Catania (Serie A, 30 giornata)

Cagliari-Catania è una sfida affascinante fra due formazioni che stanno sicuramente ottenendo di più di quanto ci si aspettasse ad inizio stagione. Sardi che dopo un inizio stentato hanno inanellato una serie di prestazioni esaltanti mentre discorso opposto per gli uomini di Zenga, che si son un po’ persi dopo un avvio grandioso. I rossoblu vengono dalla vittoria esterna nel campo del Bologna mentre il Catania è reduce dai tre punti conquistati al Massimino contro la Lazio. All’andata terminò 2-1 per i rossoazzurri con rete di Mascara e Sabato e del solito Jeda per il Cagliari.

Tutti presenti tranne Parola fra le fila del Cagliari. Rientrano infatti Pisano, Lopez e Cossu che ha scontato la squalifica. Sta peggio invece il Catania, che oltre all’infortunato D’Amico deve fare a meno degli squalificati Ledesma e Martinez.

Cagliari, stadio Sant’Elia, domenica ore 15.00

Probabili formazioni:

CAGLIARI (4-3-1-2): Marchetti; Pisano, Lopez, Canini, Agostini; Fini, Conti, Biondini; Cossu; Acquafresca, Jeda. All. Allegri

A disposizione: Lupatelli, Astori, Bianco, Mancosu, Lazzari, Ragatzu, Matri.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Parola

CATANIA (4-4-2): Bizzarri; Potenza, Silvestre, Stovini, Capuano; Izco, Carboni, Biagianti, Giac. Tedesco; Paolucci, Mascara. All. Zenga

A disposizione: Kosicki, Silvestri, Llama, Baiocco, Sciacca, Morimoto, Spinesi.

Squalificati: Ledesma, Martinez I

Indisponibili: D’Amico

PROBABILE FORMAZIONE – Juventus – Chievo (Serie A, 30 giornata)

A meno 7 dall’Inter, la Juventus prova a lasciare acceso il sogno scudetto e cerca la vittoria interna, sulla carta facile, contro il Chievo di Di Carlo. Bianconeri che potrebbero approfittare di un mezzo passo falso dell’Inter impegnata in un campo tosto come quello di Udine. Il Chievo, sfortunatamente per la Juventus, è in uno splendido momento di forma e di certo non andrà a Torino accontentandosi del pareggio.

Juventus reduce dalla roboante vittoria per 4 a 1 sulla Roma mentre i veneti vengono dalla bella prova contro il Palermo che ha portato a 3 punti forse inaspettati. All’andata vinsero gli 11 di Ranieri per 2 a 0. Oltre ai soliti Zanetti e Sissoko la Juventus deve fare a meno anche di Legrottaglie, Amauri e Manninger, tutti acciaccati. Si rivedono invece Camoranesi e De Ceglie che si dovrebbero comunque accomodare in panchina.

Nel Chievo, invece, assenti Moro, Bentivoglio, Kerlon e Makinwa. Vista l’assenza di quest’ultimo, davanti dovrebbero giocare Bogdani, Pellisier e Pinzi.

Torino, stadio Olimpico, domenica ore 15.00

Probabili formazioni:

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Grygera, Mellberg, Chiellini, Molinaro; Marchionni, Tiago, Poulsen, Nedved; Del Piero, Iaquinta. All. Ranieri

A disposizione: Chimenti, Ariaudo, Marchisio, Camoranesi, De Ceglie, Giovinco, Trezeguet

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Zanetti, Sissoko, Legrottaglie, Amauri, Ekdal, Manninger

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Sorrentino; Sardo, Yepes, Morero, Mantovani; Luciano, Rigoni, Marcolini; Pinzi; Pellissier, Bogdani. All. Di Carlo

A disposizione: Squizzi, Mandelli, Scardina, Italiano, Colucci, Esposito, Langella

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Bentivoglio, Makinwa, Frey, Moro, Kerlon

PROBABILE FORMAZIONE – Palermo – Torino (Serie A, 30 giornata)

Palermo-Torino è una sfida fra due formazioni molto chiacchierate in queste settimane per via del nodo allenatori. A Palermo, infatti, Ballardini potrebbe rischiare l’esonero in caso di una nuova sconfitta mentre il Toro, vedrà l’esordio del Camolese bis dopo l’addio di Walter Novellino. Palermo che vuole conquistare la qualificazione in Coppa Uefa, a portata di mano a -4, mentre il Torino punta ad una vittoria per salvarsi. Attualmente naviga in brutte acque essendo terzultimo a pari merito con il Lecce.

All’andata vinsero i granata grazie alla rete di Saumel. Cinque assenti fra le fila dei rosanero e precisamente Budan (sulla via del recupero), Guana e Bresciano più Bovo e Cassani squalificati. Nel Torino, invece, oltre al solito Abruscato Camolese dovrà fare a meno di Saumel, Di Loreto, Ogbonna e Pisano.

Palermo, stadio Barbera, domenica ore 15.00

Probabili formazioni:

PALERMO (4-3-1-2): Amelia; Savini, Carrozzieri, Kjaer, Balzaretti; Migliaccio, Liverani, Nocerino; Simplicio; Cavani, Miccoli. All. Ballardini

A disposizione: Ujkani, Cossentino, Morganella, Succi, Tedesco, Bresciano, Mchedlidze.

Squalificati: Bovo, Cassani

Indisponibili: Budan, Guana, Bresciano

TORINO (3-5-2): Sereni; Dellafiore, Natali, Pratali, Abate; Dzemaili, Corini, Barone, Rubin; Rosina, Stellone. All. Camolese

A disposizione: Calderoni, Colombo, Diana, P. Zanetti, Bianchi, Stellone, Gasbarroni.

Squalificati: Pisano

Indisponibili: Abbruscato, Saumel, Di Loreto, Ogbonna

PROBABILE FORMAZIONE – Reggina – Genoa (Serie A, 30 giornata)

Gara fra due squadre con ambizioni completamente opposte. Reggina che proverà a dare una sterzata a questa stagione che sembra ormai compromessa, mentre Genoa, sorprendente quarta forza del campionato, che cercherà di ottenere i tre punti per avvicinarsi sempre più ad una storica qualificazione in Champions League.

Gli uomini di Orlandi sono reduci dalla pesante sconfitta contro l’Inter a Milano mentre il Grifone viene dalla bella vittoria per 2-0 sull’Udinese. All’andata fu goleada ligure grazie alle 4 reti messe a segno, di cui 3 di Milito. Infermeria affollata per quanto riguarda gli amaranto visti gli infortunati Hallfredsson, Campagnolo, Corradi, Cascione e Costa. Oltre a questi cinque, Orlandi dovrà anche fare a meno di Valdez e Barillà. Vista l’assenza del bomber Corradi, in attacco spazio all’unica punta Stuani. Non sta meglio il Genoa che deve fare a meno di due dei suoi uomini chiave Milito e Thiago Motta oltre che di Scarpi e dello squalificato Rossi.

Reggio Calabria, stadio Granillo, domenica ore 15.00

Probabili formazioni:

REGGINA (3-4-2-1): Puggioni; Lanzaro, Santos, Cirillo;Costa, Carmona, Barreto, Sestu; Cozza, Brienza; Stuani. All. Orlandi

A disposizione: Marino, Krajcik, Adejo, Di Gennaro, Ceravolo, Vigiani, Rakic.

Squalificati: Valdez, Barillà

Indisponibili: Hallfredsson, Campagnolo, Corradi, Cascione, Costa

GENOA (3-4-3): Rubinho; Biava, Ferrari, Bocchetti; Mesto, Milanetto, Juric, Criscito; Sculli, Olivera, Palladino. All. Gasperini

A disposizione: Lamanna, Papastathopoulos, El Shaarawy, Paro, Modesto, Vanden Borre, Jankovic

Squalificati: Rossi

Indisponibili: Thiago Motta, Scarpi, Milito

PROBABILE FORMAZIONE – Sampdoria – Napoli (Serie A, 30 giornata)

Una sfida affascinante quella che si presenterà agli occhi dei tifosi a Genova. Di fronte, infatti, Sampdoria-Napoli, due squadre molto altalenanti ma in grado, a volte, di regalare grandi giocate. Sampdoria ormai definitivamente lontana dalla zona retrocessione, e a -10 dalla zona Uefa, delimitata dalla Roma a quota 46. Napoli, invece, a quota 37, ad un solo punto in più dei blucerchiati.

I liguri vengono dalla show contro il Torino, battuto per 3 a 1 mentre i partenopei sono reduci dal pareggio opaco contro il Milan. All’andata vinsero gli azzurri per 2-0 grazie alle reti di Mannini e Zalayeta. Nella Samp out Stankevicius e Bellucci mentre confermata la coppia d’oro Cassano-Pazzini. Non ci sarà invece Lavezzi fra le fila del Napoli, dopo l’infortunio con la nazionale argentina. Davanti, Donadoni farà scendere in campo l’inedita coppia Russotto-Zalayeta.

Genova, stadio Marassi, domenica ore 15.00

Probabili formazioni:

SAMPDORIA (3-5-2): Castellazzi; Raggi, Lucchini, Accardi; Padalino, Sammarco, Palombo, Franceschini, Pieri; Cassano, Pazzini.

All. Mazzarri A disposizione: Mirante, Campagnaro, Gastaldello, Da Costa, Dessena, Delvecchio, Ziegler

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Stankevicius, Krsticic, Bellucci

NAPOLI (3-5-2): Navarro, Santacroce, Cannavaro, Contini; Grava, Montervino, Pazienza, Hamsik, Mannini; Russotto, Zalayeta. All. Donadoni

A disposizione: Bucci, Rinaudo, Amodio, Bogliacino, Datolo, Pià, Denis

Squalificati: Blasi

Indisponibili: Iezzo, Gargano, Maggio, Vitale, Lavezzi, Aronica

PROBABILE FORMAZIONE – Siena – Lazio (Serie A, 30 giornata)

Siena-Lazio è una partita abbastanza “giovane”, solo 11 infatti gli incontri precedenti fra le due formazioni. Bilancio quasi in parità con 4 vittorie biancocelesti, 3 senesi e 3 pareggi. Siena che in casa ha perso però una sola volta nei 5 incontri disputati I toscani sono reduci dalla sconfitta per 1 a 0 nel derby con la Fiorentina, mentre la Lazio viene dalla “caduta” di Catania contro i padroni di casa. All’andata fu disfatta senese grazie alle 3 reti messe a segno dagli uomini di Delio Rossi.

Nel Siena la novità più importante si chiama Calaiò. In gran spolvero durante l’amichevole della settimana, dovrebbe partire titolare a fianco di Maccarone. Nella Lazio, invece, che registra i due soli assenti Brocchi e Dabo, dovrebbero partire titolari Rocchi e Zarate con Pandev in panchina.

Siena, stadio Franchi, domenica ore 15.00

Probabili formazioni:

SIENA (4-3-1-2): Curci; Zuniga, Portanova, Brandao, Del Grosso; Vergassola, Codrea, Galloppa; Kharja; Calaiò, Maccarone. All. Giampaolo

A disposizione: Eleftheropoulos, Ficagna, Belmonte, Rossi, Coppola, Calaiò, Amoruso

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Rossettini, Guadalupi

LAZIO (4-4-2): Muslera; Lichtsteiner, Siviglia, Cribari, Kolarov; Foggia, Ledesma, Matuzalem, Mauri; Rocchi, Zarate. All. Rossi

A disposizione: Carrizo, De Silvestri, Radu, Rozenhal, Manfredini, Meghni, Pandev

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Dabo, Brocchi

PROBABILE FORMAZIONE – Udinese – Inter (Serie A, 30 giornata)

Udinese-Inter è il primo posticipo di questa atipica giornata di campionato. Una sfida sicuramente delicata per i nerazzurri che puntano alla vittoria e ai tre punti, per tenere a debita distanza l’inseguitrice Juventus. Sono 71 le volte che le due formazioni si sono sfidate e 32 le vittorie nerazzurre mentre solo 15 quelle bianconere. Anche in Friuli, il bilancio è a favore degli uomini di Mourinho così come le rete messe a segno.

L’Udinese è reduce dalla sconfitta contro il Genoa a Marassi mentre l’Inter viene dalla vittoria facile contro la Reggina. L’incontro fra le due formazioni terminò all’andata 1-0 a favore dei nerazzurri grazie ad un gol al 92esimo siglato da Julio Cruz. Allarme rosso per quanto riguarda l’Udinese con ben 8 giocatori out fra infortunati e squalificati.

Fra questi, da registrare le pesanti assenze di Di Natale, Domizzi, Sanchez e Handanovic. Marino opterà comunque per il tridente formato da Pepe, Quagliarella e Floro Flores. Nell’Inter, invece, mancherà l’infortunato dell’ultim’ora Maicon. Al suo posto dovrebbe giocare Santon sulla destra e Zanetti sulla sinistra.

Udine, stadio Friuli, domenica ore 19.00

Probabili formazioni:

UDINESE (4-3-3): Belardi; Isla, Zapata, Felipe, Pasquale; Inler, D’Agostino, Asamoah; Pepe, Floro Flores, Quagliarella. All. Marino

A disposizione: Koprivec, Zimling, Sala, Sissoko, Ighalo, Vujadinovic, Obodo

Squalificati: Domizzi, Sanchez

Indisponibili: Ferronetti, Tissone, Coda, Handanovic, Lukovic, Di Natale

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Santon, Samuel, Chivu, Zanetti; Vierà,Cambiasso, Muntari; Stankovic; Balotelli, Ibrahimovic. All. Mourinho

A disposizione: Toldo, Cordoba, Burdisso, Maxwell, Cruz, Crespo, Adriano

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Materazzi, Mancini, Jimenez, Maicon

PROBABILE FORMAZIONE – Milan – Lecce (Serie A, 30 giornata)

Milan-Lecce è il posticipo delle ore 21 che chiude questa 30esima giornata di Seria A 2008-2009. Obiettivo terzo posto, che significa qualificazione di diritto alla Champions, per il Milan, mentre la salvezza è il traguardo che vogliono raggiungere gli uomini di De Canio. Per i salentini il Milan rappresenta una vera pecora nera, avendola battuta solo due volte nei precedenti 25 incontri totali. Nelle 12 sfide a San Siro, invece, 9 sono state le vittorie dei rossoneri ed una sola quella dei giallorossi.

Il Milan è reduce dal pareggio contro il Napoli in Campania mentre il Lecce viene dal buon 2 a 2 contro l’Atalanta in Puglia. All’andata fini 1-1 con Esposito che beffò Abbiati a pochi secondi dal fischio finale. Lunghissima la lista degli infortunati rossoneri, che si “disfa” però del duo Kakà-Ronaldinho. Entrambi, reduci dalle sfide con il Brasile, dovrebbero partire dalla panchina domenica sera. Davanti, spazio alla coppia Pato-Inzaghi. Nel Lecce, invece, out di Tiribocchi infortunatosi in queste ore.

Milano, stadio San Siro, domenica ore 21.00

Probabili formazioni:

MILAN (4-3-1-2): Dida; Zambrotta, Favalli, Maldini, Jankulovski; Beckham, Pirlo, Ambrosini; Seedorf; Inzaghi, Pato. All. Ancelotti

A disposizione: Kalac, Senderos, Antonini, Flamini, Kakà, Ronaldinho, Shevchenko

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Gattuso, Borriello, Nesta, Bonera, Abbiati, Emerson, Kaladze

LECCE (4-2-3-2): Benussi; Polenghi, Stendardo, Fabiano, Esposito; Edinho, Ardito, Ariatti; Caserta; Castillo. All. Pavese (De Canio squalificato)

A disposizione: Rosati, Schiavi, Giuliatto, Zanchetta, Munari, Vives, Papadoupoulos

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Cacia, Tiribocchi

PROBABILE FORMAZIONE – Torino – Sampdoria (Serie A, 29 Giornata)

Torino, stadio Olimpico, domenica ore 15.00

Probabili formazioni:

TORINO (4-4-1-1): Sereni; Colombo, Natali, Dellafiore, Pisano; Diana, Corini, Dzemaili, Barone; Gasbarroni, Bianchi. All. Novellino

A disposizione: Calderoni, Rivalta, Rubin, Zanetti,Stellone, Ventola.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Abbruscato, Rosina, Ogbonna

SAMPDORIA (3-4-1-2): Castellazzi; Campagnaro, Lucchini, Raggi; Padalino, Sammarco, Palombo, Pieri; Bellucci; Cassano, Pazzini.All. Mazzarri.

A disposizione: Mirante, Gastaldello, Accardi, Delvecchio, Dessena, Franceschini, Ziegler.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Stankevicius, Krsticic

Pagina successiva »